TwitterFacebookGoogle+

Nepal: ministero Interno, i morti nel sisma sono almeno 758

(AGI) – Kathmandu, 25 apr. – Continua a crescere il bilancio delle vittime del devastante terremoto di magnitudo 7,9 che ha fatto tremare questa mattina il Nepal. Secondo una fonte del ministero dell’Interno, il bilancio e’ al momento di almeno 758 morti, delle quali 467 nella valle di Kathmandu, la regione piu’ densamente popolata del Nepal. In precedenza, una fonte del ministero dell’Interno aveva riferito che almeno 181 persone erano morte nella capitale, Kathmandu. La valanga innescata dal terremoto sul monte Everest, in Nepal, ha invece travolto e ucciso almeno 10 persone, tra le quali diversi stranieri. Lo ha reso noto un responsabile dell’Ufficio per il turismo nepalese: “non abbiamo ancora i dettagli, ma almeno 10 persone sono morte, tra le quali alpinisti stranieri”. Numerosi alpinisti sono rimasti bloccati sulle nevi dell’Everest, ha riferito un giornalista della France Presse che e’ sul posto. “Ci ha sorpresi il terremoto mentre eravamo sull’Everest, qui sta nevicando e non ci sono elicotteri in volo”, ha scritto in un sms il giornalista che lavorava a un reportage sul “Tetto del mondo”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.