TwitterFacebookGoogle+

Nessun danno per il terremoto a Firenze

Roma – Nessun danno a Firenze per la scossa che ieri ha fatto tremare la provincia da Castelfiorentino fino al capoluogo toscano. I vigili del fuoco hanno effettuato 15 verifiche senza rilevare criticità e senza che fossero necessari sgomberi. Nessun edificio è stato dichiarato inagibile.   

A due mesi esatti dal terremoto che ha raso al suolo Amatrice e Accumoli, l’Italia centrale è tornata a tremare alle 18,53, quando una scossa di magnitudo 3.9 localizzata a una profondità di 9 chilometri è stata avvertita chiaramente a Firenze, ma anche in altre province, da Prato a Siena dove la gente è corsa in strada spaventata. 

Dalle travi all’ascensore, le regole d’oro in caso di terremoto

Su Facebook Alessio Falorni, sindaco di Castelfiorentino, tranquillizza tutti: “Stiamo effettuando i sopralluoghi negli edifici pubblici con la Protezione Civile e gli uffici comunali. Capisco un po’ di paura; cerchiamo di mantenere la calma, per il momento non abbiamo notizie negative da alcun punto del nostro territorio”, scrive il primo cittadino del paese in provincia di Firenze più vicino all’epicentro della scossa di terremoto.

(AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.