TwitterFacebookGoogle+

“Nessuno cattolico della Corea del Nord alla messa del Papa”

Un'immagine di Pyongyang(©Lapresse) Un’immagine di Pyongyang

Redazione
Roma

La Corea del Nord ha rifiutato l’invito dell’arcidiocesi di Seoul e non manderà nessun «cattolico» alla messa che papa Francesco celebrerà nella cattedrale Myeongdong il prossimo 18 agosto. Lo riferisce l’agenzia Asianews riportando la lettera dell’Associazione dei cattolici nordcoreani, organismo creato da Kim Il-sung, che accusa il Sud di «non aver cancellato le esercitazioni congiunte con gli Stati Uniti, gesto che rende impossibile la visita». Secondo un funzionario della Conferenza episcopale sudcoreana «questa lettera significa che il Nord trova difficile accettare l’invito e gestire la questione».

L’invito era stato rivolto dall’arcidiocesi di Seoul al governo di Pyongyang lo scorso 26 maggio, e poi ripetuto nei giorni successivi. La speranza era quella di far partecipare anche una delegazione del Nord alla grande messa per la riconciliazione e la pace che Francesco celebrerà durante l’ultimo giorno della sua visita apostolica nella penisola. Secondo la lettera dell’Associazione «in queste circostanze, venire a Seoul sarebbe un passo agonizzante». 

L’Associazione sostiene di avere tremila «cattolici» fra i suoi iscritti, ma fonti di AsiaNews stimano il numero a meno di 800: si tratta per lo più di persone molto anziane, battezzate prima della Guerra di Corea (scoppiata nel 1950) e che non hanno alcun modo di praticare la fede.

Il rifiuto espresso oggi non chiude comunque la questione: Pyongyang ha bisogno degli aiuti umanitari che arrivano dal Sud, e soltanto cristiani e buddisti hanno il permesso del governo di Seoul di preparare e inviare questi carichi umanitari. Inoltre, come spiega una fonte di AsiaNews che lavora in questo campo, «il Nord aspetta sempre l’ultimo momento per prendere la sua decisione definitiva. E il fatto che a rispondere all’invito sia stata l’Associazione e non il governo lascia qualche spiraglio di poter vedere una delegazione nordcoreana alla messa del 18».

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.