TwitterFacebookGoogle+

Nigeria: Amnesty, esercito era stato avvertito attacco Boko Haram

(AGI/AFP) – Lagos (Nigeria), 28 gen. – I vertici dell’esercito nigeriano erano stati avvertiti dei piani di attacco di Boko Haram contro le cittadine nord-orientali di Baga e Monguno ma non inviarono rinforzi, lasciando che, secondo quanto riferi’ la Bbc, 2.000 persone fossero massacrate. E’ la durissima accusa lanciata da Amnesty International, che cita alte fonti militari e della Difesa. “E’ chiaro da queste prove che i vertici militari della Nigeria sfortunatamente e ripetutamente hanno fallito nel loro dovere di proteggere i civili di Baga e Monguno nonostante ripetuti avvertimenti rispetto all’imminente minaccia posta da Boko Haram”, ha accusato il direttore dell’organizzazione umanitaria, Netsanet Belay. In particolare, Amnesty ha sottolineato come a Baga le truppe avevano riferito di un aumento dei guerriglieri islamisti nella zona prima dell’attacco ai primi di gennaio. Gli stessi guerriglieri avevano avvertito la popolazione, provocando la fuga di centinaia di persone. Stessa dinamica anche a Monguno, dove secondo un residente, l’allarme circa un’incombente offensiva era stata riferita all’esercito ma nessuna iniziativa era stata presa. Nessun commento finora dalle autorita’ nigeriane, che hanno sempre accusato Ai di essere inaffidabile e politicamente motivata. Simili accuse contro le forze di sicurezza erano gia’ state lanciate dall’organizzazione umanitaria in occasione dell’attacco di Boko Haram alla scuola di Chibok, nell’aprile scorso, quando oltre 200 ragazze erano state rapite. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.