TwitterFacebookGoogle+

Nigeria: kamikaze-bambina, "una 12enne ha fatto 10 morti"

(AGI) – Kano (Nigeria), 24 giu. – Aveva appena 12 anni la ragazzina che martedi’ si e’ fatta saltare in aria in un mercato, in Nigeria nord-orientale, uccidendo 10 persone e causando il ferimento di un’altra trentina. Lo hanno riferito il padre di uno dei feriti e un soccorritore. L’attacco e’ avvenuto a Gujba, nello Stato di Yobe, intorno a mezzogiorno. “La ragazzina “e’ entrata nel mercato ed e’ andata diretta nella zona dei cereali, azionando gli esplosivi in mezzo ai commercianti e clienti”, ha raccontato il padre. Oramai gli attentati compiuti da donne-bambine non sono piu’ una novita’. Il giorno prima una ragazza che avra’ avuto 17 anni si era fatta saltare in aria alla stazione degli autobus vicino al mercato del pesce a Maiduguri, la piu’ grande citta’ nel nord-est della Nigeria, causando almeno una ventina di morti e 50 feriti. E poco lontano un’altra adolescente, piu’ o meno della stessa eta’, era morta in un’esplosione, senza per fortuna causare vittime. Purtroppo sembra avverarsi la minaccia fatta dal gruppo terroristico Boko Haram, all’indomani dell’elezione il 29 maggio del nuovo presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, che ha promesso di debellare il terrorismo: il gruppo islamista, che pure viene combattuto con successo sul terreno dall’offensiva lanciata a febbraio da quattro Paesi africani, ha in realta’ aumentato nelle ultime settimane i raid e gli attentati-kamikaze. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.