TwitterFacebookGoogle+

Nipotina Trump recita poesie in mandarino, video virale in Cina

di Cristina Stillitano

New York – In campagna elettorale Donald Trump non ha avuto parole tenere per Pechino. Ma il video della nipotina di 4 anni, Arabella Kushner, che recita antiche poesie in mandarino, ha già fatto breccia in Cina. E dopo la sua elezione alla Casa Bianca, è diventato virale su Weibo, il Twitter del Paese asiatico.

Il filmato è stato girato nove mesi fa, a febbraio, in occasione dell’inizio dell’Anno della Scimmia. A postarlo su Instagram è stata la madre della bimba, Ivanka. “Arabella voleva festeggiare prima di andare a letto il @CapodannoCinese. Si è vestita di tutto punto e ha recitato delle poesie per Jared (il marito di Ivanka, ndr), Joseph (il figlio, ndr) e me”.

 

 

Nel video la piccola, vestita con il tradizionale abito rosso cinese, appare in piedi su un tavolino. Dietro di lei si scorgono alcuni addobbi caratteristici: lanterne, una scritta in cinese e adesivi che richiamano la ‘protagonista’ del nuovo anno lunare, la scimmia. La bimba, come spiega Global Times, recita poesie della dinastia Tang, che regnò tra il 619 e il 907 in un epoca di grande prosperità e spendore culturale per l’impero cinese.  

Quattro anni fa Ivanka aveva spiegato che Arabella stava studiando il Mandarino con una tata cinese. La neonata, aveva aggiunto, ancora non parlava un granché ma era già in grado di capire molte parole in cinese antico al pari dell’inglese. 

Il video è subito diventato un ‘trend’ su Weibo, dove molti utenti lo hanno accolto con piacevole stupore. “Spero davvero che questo piccolo angelo si innamori della cultura cinese, sarebbe entusiasmante”, scrive Orange. “Almeno questo video dimostra che Trump dà importanza all’educazione e non chiude la porta alle culture straniere”, aggiunge stAu79. Certamente, chiosa @caiairenweimian, ora “Trump sembra più amico della Cina”. 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.