TwitterFacebookGoogle+

Nizza, identificate cinque vittime italiane

Roma – E’ salito a 5 il numero degli italiani morti nella strage di Nizza. La Farnesina ha riferito che nel corso della notte le autorita’ francesi hanno formalizzato l’avvenuto riconoscimento di ulteriori quattro connazionali: Carla Gaveglio, Maria Grazia Ascolti, Gianna Muset e Angelo D’Agostino.

Nuove minacce a Nizza, l’autore sarebbe già noto alla polizia

Ieri era stato identificato Mario Casati, novantenne residente a Milano ma originario della Brianza. Con Casati si trovava a Nizza Maria Grazia Ascoli, 79 anni, anche lei tra le vittime. Le famiglie sono state informate e stanno ricevendo tutta la necessaria assistenza da parte del personale del consolato italiano e dell’Unita’ di Crisi. Il Ministro Gentiloni e la Farnesina esprimono “vicinanza e solidarieta’ ai famigliari e agli amici delle vittime del barbaro attentato”.

Carla Gaveglio, 47 anni, era di Piasco, provincia di Cuneo. Il marito Pietro Massardi, 55 anni, si e’ salvato, cosi’ come la figlia Matilde, 14 anni. Maria Grazia Ascoli, 79enne di Milano, era scomparsa insieme a Mario Casati (90enne identificato ieri) e alla coppia di Voghera (Pavia),Angelo D’Agostino, 71 anni e Gianna Muset, 69.  (AGI)

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.