TwitterFacebookGoogle+

Non cala l'allarme siccità in tutto il Piemonte, a rischio pascoli e alpeggi

​Continua l’allarme siccità in Piemonte La Coldiretti ha chiesto, con urgenza, un incontro in Regione per affrontare il problema che sta danneggiando pesantemente alpeggi e pascoli piemontesi. Una situazione che era già stata segnalata all’assessore Giorgio a Ferrero ma che ora non può più attendere. Lo scrive Torino Today: “La scarsità d’acqua, che sta caratterizzando tutti i fiumi piemontesi, sta diventando un problema per l’abbeveraggio degli animali e anche i foraggi per le mandrie sono fortemente ridotti: una condizione che rischia di diventare insostenibile e che potrebbe comportare nei prossimi giorni la demonticazione in anticipo per le imprese interessate. Che rischia di gravare sugli allevatori che potrebbero non rispettare il periodo minimo di pascolamento e sui premi comunitari a loro spettanti”. Nella foto, il Po nei pressi di Torino, domenica 3 settembre.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.