TwitterFacebookGoogle+

“Non mi candido alla Casa Bianca”. La smentita di Zuckerberg che alimenta i rumors

Non sarà Mark Zuckerberg a sfidare Donald Trump nelle presidenziali del 2020. Almeno secondo quanto lo stesso fondatore di Facebook ha detto in una intervista con BuzzFeed. “Mi sono concentrato sulla costruzione della nostra comunità di Facebook e sulla Zuckerberg Chan Initiative”. La fondazione che ha con la moglie, Priscilla Chan, è stata fondata nel 2015 per promuovere il potenziale umano e la parità attraverso l’istruzione e la ricerca scientifica. 

Perchè Mark si comporta come un politico

La risposta di Zuckerberg arriva dopo settimane di speculazioni da parte della stampa tecnologia e non solo, su una serie di ‘indizi’ su un impegno in poltica prossimo venturo, primo fra tutti la visita in 30 Stati degli Usa in cui non aveva mai viaggiato.

Era stato Vanity Fair, nel numero in edicola in gennaio, a dare voce al sospetto con il titolo “Sarà “Mark Zuckerberg il nostro prossimo presidente?”. “Non c’è assolutamente niente di vero l’idea che Mark abbia intenzione di candidarsi e l’ho sentito direttamente da lui”, ha detto una fonte a BuzzFeed  “il punto è questo: per Mark, Facebook è una comunità globale che già svolge questo ruolo enorme nella vita di miliardi di persone in tutto il mondo e svolge un ruolo estremamente importante nel plasmare la base sulle questioni che contano.”

“Zuckerberg si sta preparando per una battaglia politica” ha sottolineato la fonte “ma come privato cittadino si è concentrato sugli obiettivi che ha già delineato attraverso l’iniziativa Zuckerberg Chan. “Non c’è assolutamente alcuna possibilità che Mark scelga di avere un ruolo più forte nel sistema e nel dibattito politico”. 

Per approfondire:

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.