TwitterFacebookGoogle+

"Non si vende libro di Riina", boicottaggio a Catania

Catania – “In questa libreria non si ordina, ne’ si vende il libro di Salvatore Riina“: è la scritta che campeggia a Catania nella libreria Vicolo Stretto, in via Santa Filomena. La decisione dei negozianti giunge dopo l’intervista a Salvo Riina, figlio di Totò Riina, andata in onda mercoledì sera a “Porta a Porta” tra forti polemiche. Da qui la decisione per informare i clienti. L’immagine del cartello e’ stata postata sulla pagina Facebook della libreria e la titolare, Angelica Sciacca, ha auspicato che la sua iniziativa non rimanga isolata ma si allarghi ad altri esercizi, come sta gia’ avvenendo in alcune librerie di Palermo. “La legalita’ e il rispetto sono le nostre linee guida”, ha spiegato, invitando chi vuole comprare il libro a pensarci bene.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.