TwitterFacebookGoogle+

Nordcorea, nuovo test atomico "monteremo testate nucleari sui missili"

Seul – La Corea del Nord ha annunciato di aver fatto detonare con successo la sua quinta e piu’ potente bomba atomica; e lo ha fatto in coincidenza con l’anniversario dell’instaurazione del regime comunista. L’annuncio sui media statali e’ arrivato qualche ora dopo una forte scossa sismica, “un terremoto artificiale” di 5,3 di magnitudo, registrata vicino alla zona usata per i test nucleari. Immediata la condanna della comunita’ internazionale, a cominciare dai Paesi vicini, Corea del Sud e Giappone. E’ stata la stessa televisione governativa a dare la notizia: “I nostri scienziati hanno portato a termine una detonazione di una ogiva nucleare di nuovo tipo nel sito di test nucleari nel nord del Paese. Il partito ha inviato un messaggio di felicitazione per la realizzazione di questa prova di successo”. Pyongyang ha poi aggiunto che il test ha confermato la possibilita’ di montare una testata nucleare su un missile. “Quest test nucleare ha confermato finalmente la struttura e le caratteristiche specifiche di una testa nucleare che e’ stata standardizzata in modo che essa possa essere montata sui missili balistici strategici”, ha riferìto l’agenzia statale. La Corea del sud ritiene che abbia fatti progressi scientifici. All’inizio della settimana il leader nordcorenano, Kim Jong-un aveva lasciato intendere che qualcosa stava per accadere esortando le forze armate ad andare avanti nello sviluppo dell’arsenale nucleare. Questo nuovo test atomico, coincidente con l’anniversario della creazione della Repubblica popolare e l’instaurazione del regime comunista nel 1948, sarebbe stato “potentissimo”, hanno riferito fonti della difesa sudcoreana citate dalle agenzia Yonhap.

La presidente sud-coreana, Park Geun-hye, ha definito il test “un atto di autodistruzione”, “una provocazione che isolera’ ancora di piu'” il regime e una testimonianza della “incoscienza maniacale” del tirannico leader nordcoreano, ossessionato -ha ricordato- dalla volonta’ di dotarsi di un arsenale nucleare contro tutto e contro tutti. Il governo giapponese ha definito “assolutamente inaccettabile” il test nucleare: “Il programma nucleare in Corea del Nord diviene una minaccia gravissima per la sicurezza del Giappone e compromette la sicurezza e la pace della regione e della comunita’ internazionale”, ha detto il premier Shinzo Abe. Anche il presidente francese Francois Hollande ha denunciato “con forza” il teste e ha chiesto al consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite di intervenire. Intanto la Casa Bianca ha fatto sapere che il presidente americano, Barack Obama, ha chiamato a consultazioni e parlato telefonicamente con i leader giapponese e sudcoreano; e ha avvertito di “serie conseguenza”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.