TwitterFacebookGoogle+

Notizie dal mondo

Al momento la politica italiana non offre spunti particolarmente divertenti, fatte salve le sparate di Salvini, che dopo un po’ generano assuefazione,  preoccupa di più la situazione americana, in cui Trump e la Clinton pare si stiano giocando le elezioni, per la prima volta, su chi sia meno impopolare. Gli americani dovranno decidere il male minore, per noi è semplice giudicare  dall’esterno ma ricordiamoci che noi abbiamo tenuto un piduista al governo per quasi tre lustri. Mettiamoci anche nei loro panni e cominciamo a tremare.

Più rilassante, allora, fare una carrellata di notizie dal mondo che non hanno mancato di suscitare la curiosità dei titolisti, distraendoci su altro mentre la politica va avanti, a prescindere dai nostri giudizi.

Domenica scorsa un uomo, sull’aereo in volo tra Monaco e Vancouver, ha pensato bene di fumarsi una sigaretta e, con grande disinvoltura, si è alzato dal suo posto, è andato verso il portellone e ha provato ad aprirlo incurante degli 11 mila piedi di altezza che separavano il suo corpo, dall’anima. L’inconsapevole aspirante suicida è stato bloccato dal personale di bordo, ma nulla toglie che, con sedute assidue di fumo, l’uomo possa comunque raggiungere la pace dei sensi e abbreviare le sue sofferenze terrene.

Sempre in questi giorni, un’addetta al casting RAI si è giocata il posto di lavoro con un’inserzione piuttosto curiosa in cui chiedeva dei personaggi per la mini serie tv di Francesca Archibugi, Romanzo Familiare. Tra le figure richieste, si segnalava “ragazzo di 15/18 anni nano o con altra disabilità che trasmetta tenerezza”. La serie tv ha così subito due danni. Il primo, più grave, è che sono stati spoilerati i dettagli più succosi, nessuno infatti avrebbe mai immaginato che si facesse leva sulla pena e sui disabili per accaparrarsi audience, manco fossimo a Pomeriggio 5. Il secondo riguarda il grande imbarazzo in casa Rai per l’associazione del termine nano al termine disabile, con la Archibugi che si è subito preoccupata di specificare che non ne sapeva nulla. È, dunque, plausibile che l’addetta al casting si sia alzata di buon mattino, abbia pensato “mah, oggi ho voglia di fare un po’ di footing, poi colazione e poi un bel casting di nani e disabili teneroni” e abbia messo quel bel post in vista su Facebook tanto per tirarsi addosso l’ira degli inconsapevoli superiori. La gente le inventa tutte pur di farsi licenziare, eh.

Un’altra notizia che ha destato un po’ di scalpore riguarda i Testimoni di Geova. Pare infatti che nella loro comunità siano stati segnalati numerosi casi di pedofilia, a dimostrazione che la loro religione non ha nulla da invidiare a quella cattolica. Convertitevi numerosi, dunque.

Dagli USA, invece, arriva una notizia dall’apparenza innocua: molti anziani che utilizzano marjuana a scopo terapeutico, pare ci abbiano preso gusto e la usino in sostituzione dei normali farmaci prescritti per curare le loro patologie. Sembra una curiosità di gossip ma il dato potrebbe rivelare radici più profonde e spiegare, ad esempio, l’ascesa di Donald Trump. Forse è sufficiente togliere le medicine agli anziani per risolvere il problema. Io intanto ho cominciato a togliere le aspirine a mia nonna, non si sa mai che smetta di votare Renzi.

Recente è anche la notizia che a Brescia un uomo abbia massacrato la compagna di botte perché aveva il viziaccio di correggergli i congiuntivi. La qual cosa è forse eccessiva ma mostra che, a volte, correggere gli errori grammaticali altrui potesse essere stato pericoloso.

Chiudo con una notizia tristissima, a Squark Bay (in Australia) una balena è stata aggredita da 70 squali tigre e divorata sotto gli occhi dei turisti. Questo solo per ricordarvi che è arrivata l’ora della prova costume e sapete come regolarvi.

Dal vostro inviato è tutto, a voi la linea.

di Marco Camillieri

Notizie dal mondo

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.