TwitterFacebookGoogle+

Notte prima degli esami meglio passeggiare che ripassare

Roma – “La notte prima degli esami di maturita’ bisogna staccare la spina: meglio fare una bella passeggiata rilassante che un ripasso generale”. Lo ha detto all’AGI Liborio Parrino, presidente dell’Associazione italiana di medicina del sonno, consigliando ai maturandi che cosa e’ meglio fare la fatidica notte prima degli esami. “Il ripasso ‘notturno’ va assolutamente evitato, specialmente per gli studenti che tendono a essere piu’ ansiosi. Bisogna fermarsi – ha aggiunto – per poter sperare di dormire la notte prima di un impegno cosi’ importante come la maturita’”. In ogni caso, secondo Parrino, e’ consigliabile assecondare il proprio cronotipo.

Solo il 13% dei maturandi prepara tutte le materie

“Se si e’ allodole, ovvero mattinieri, e’ preferibile andare presto a letto come si e’ abituati a fare tutte le sere e magari concedersi un veloce ripasso la mattina prima degli esami, visto che comunque si tende a svegliarsi presto”, ha sottolineato l’esperto. “I gufi, cioe’ coloro che tendono ad andare a letto tardi, non dovrebbero fare invece alzatacce: a loro e’ concesso un piccolo ripasso la sera, ma non piu’ tardi delle nove”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.