TwitterFacebookGoogle+

Novizio della Congregazione clericale adescava minori sui social: arrestato

Dalle indagini è emerso che tentava approcci fisici anche con giovanissimi parrocchiani.

Meno male che l’hanno preso prima che diventasse sacerdote: con l’accusa di avere adescato giovanissimi sui social network la polizia ha arrestato un novizio appartenente ad una Congregazione Clericale nella Provincia di Palermo, che si trova ora agli arresti domiciliari.
Le indagini hanno da subito evidenziato come il novizio utilizzasse i propri profili “social” per tentare, con espliciti riferimenti di natura sessuale e senza celare il proprio status di novizio, l’adescamento di giovani e giovanissimi. I successivi accertamenti hanno consentito non solo di acquisire riscontri probanti sulle prime, importantissime informazioni, ma di delineare addirittura profili di responsabilità su ulteriori, gravissimi comportamenti.
Sui dispositivi informatici del novizio, rinvenuti nel corso della perquisizione e posti sotto sequestro, gli investigatori della Postale hanno infatti rinvenuto numerosi file pedo-pornografici. Gli stessi investigatori hanno, inoltre, potuto ricostruire come, in alcuni casi, l’indagato avesse tentato veri e propri approcci ”fisici”, sempre respinti, con giovanissimi parrocchiani ovvero li avesse repentinamente imposti loro malgrado.

http://www.globalist.it/news/articolo/205281/novizio-della-congregazione-clericale-adescava-minori-sui-social-arrestato.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.