TwitterFacebookGoogle+

Nubifragio su Roma, allagamenti e disagi

Roma – Per il terzo giorno consecutivo Roma è stata flagellata da un violento nubifragio con grandine e forte vento che ha provocato gravi disagi e allagamenti in tutta la città, in particolare nella zona nord fra Trionfale, Camilluccia e Monte Mario. La partita Roma-Sampdoria è stata sospesa per un’ora dopo l’intervallo, in attesa che il campo fosse nuovamente praticabile. A Genova, la pioggia ha costretto l’arbitro Banti a rinviare Genoa-Fiorentina dopo che la gara era stata sospesa al 27esimo del primo tempo. Dopo una ventina di minuti di diluvio e grandine, l’arbitro ha tentato di far ricominciare la gara dopo mezz’ora di sospensione, ma il campo è rimasto impraticabile.

A Roma il traffico si è praticamente bloccato in molti quartieri, con le auto costrette a guadare i fiumi formatisi per lungo il ciglio stradale. Chiusa per allagamento la stazione della Metro A di Battistini e il tratto che la collega con Ottaviano. Tantissime le chimate ai Vigili del Fuoco anche per scantinati e seminterrati invasi dall’acqua.

Disagi anche sull’autostrada A1,  con le rampe di entrata e uscita dello svincolo per San Cesareo chiuse per l’allagamento. Code fino a due chilometri si sono formate tra Anagni e Colleferro in direzione Roma. 

Sabato pomeriggio quattro persone erano finite in ospedale dopo essere state colpite da un fulmine in un parco alla Garbatella. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.