TwitterFacebookGoogle+

Nuda ‘ruba’ il bambinello. Femen, blitz a San Pietro

Protesta del gruppo di femministe note per le loro azioni a seno nudo. L’occasione la benedizione Urbi et Orbi di Papa Franscesco. Una manifestante è riuscita ad arrivare fino al Gesù bambino posto nel presepe al centro del colonnato urlando slogan contro la Chiesa. Bloccata da un agente della Vigilanza vaticana, la ragazza è stata poi fatta rivestire e portata via dalle forze dell’ordine.

Si è tolta la giacca poi in topless ha scavalcato la transenna ed è corsa verso il bambinello adagiato nel presepe allestito in piazza San Pietro. Protesta delle Femen in Vaticano in occasione della benedizione Urbi et Orbi di Papa Franscesco. La ragazza del gruppo di attiviste ucraine, note per le loro azioni di protesta a seno nudo aveva una scritta sul corpo con la parole “god is woman”, “Dio è donna”.

La manifestante, dopo esser riuscita a salire fin sul presepe urlando slogan contro la Chiesa e prendendo in mano il bambinello è stata bloccata da un agente della Vigilanza vaticana, coadiuvato da agenti della polizia italiana. La ragazza è stata poi fatta rivestire e portata via dalle forze dell’ordine.

La femen avevano già preso di mira il “palcoscenico” della basilica vaticana. L’ultima manifestazione il 14 novembre scorso quando le manifestanti avevano inscenato una protesta sacrilega urlando slogan contro Papa Francesco.

http://www.affaritaliani.it/roma/nuda-ruba-il-bambinello-femen-blitz-a-san-pietro-25122014.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.