TwitterFacebookGoogle+

Nuova Zelanda: addio a 'Union Jack', verso una nuova bandiera

(AGI) – Londra, 1 set. – Basta con la bandiera che riporta l’Union Jack, l’emblema del Regno Unito e dei Paesi del Commonwealth britannico: la Nuova Zelanda vuole dare un taglio con il passato ed e’ per questo che sono state presentate quattro nuove bandiere, che verranno sottoposte a referendum nei mesi di novembre e dicembre. I cittadini dovranno votare quella preferita via posta, cosi’ come deciso da un’apposita commissione istituita dal governo. Tre delle opzioni riportano una felce stilizzata, una pianta molto comune nel sottobosco delle foreste delle bellissime isole neozelandesi. Una di esse e’ bianca e nera (ed e’ quella preferita dal governo), mentre le altre due riportano anche i colori rosso e blu, gia’ presenti nell’attuale bandiera, che viene ritenuta tuttavia troppo ‘britannica’. Una quarta opzione prevede invece solo una spirale, che altro non sarebbe che la punta di una felce. Un altro referendum, poi, nel marzo 2016, decidera’ se mantenere l’attuale oppure se adottare quella nuova, che sara’ gia’ stata selezionata. A volere la nuova bandiera e’ soprattutto il primo ministro John Key, del Partito Nazionale della Nuova Zelanda, che aveva annunciato la riforma nel 2014. L’attuale bandiera e’ stata introdotta nel 1902. In Nuova Zelanda la popolazione sembra comunque spaccata su quale debba essere la sorte dell’Union Jack, con favorevoli e contrari che piu’ o meno si equivalgono. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.