TwitterFacebookGoogle+

Nuovo sgambetto Fbi alla Clinton, pubblicato file su grazia Bill a Rich

di Rita Lofano

Washington – Nuovo sgamebtto dell’Fbi a Hillary Clinton, a una settimana dalle presidenzialia Usa: la polizia federale ha pubblicato via Twitter i documenti sull’inchiesta relativa alla grazia concessa dall’allora presidente Bill Clinton – nell’ultimo giorno del suo mandato, il 20 gennaio del 2001 – al finanziere americano Marc Rich, conosciuto come “il latitante più famoso del mondo”, morto in Svizzera nel 2013. I documenti, 129 pagine, sono stati diffusi tramite l’account “Fbi Records Vault” rispondendo ad una richiesta.

Sorpasso di Trump nei sondaggi, 46% contro il 45% di Hillary

La pubblicazione è destinata a scatenare nuove polemiche dopo la bufera della scorsa settimana per l’annuncio del direttore dell’Fbi, James Comey, sull’apertura di una nuova inchiesta sulla candidata democratica Hillary Clinton per l’utilizzo di un server di posta privato quando era Segretario di Stato. La grazia presidenziale a Rich, per anni nella lista dei criminali più ricercati dagli Stati Uniti, provocò un grandissimo scandalo. I critici di Bill Clinton, oggi aspirante ‘First husband’, dissero che Rich era stato graziato come premio per le donazioni fatte al partito democratico e alla Fondazione Clinton. L’inchiesta dell’Fbi sulla grazia a Rich non rilevò alcun reato.

Tasse evase e amicizie-filo-russe, ombre pure sul magnate

La pubblicazione del nuovo dossier ha immediatamente sollevato le proteste del partito democratico che avevano gia’ contestato Comey per aver reso pubblico il nuovo dossier a pochi giorni dalle elezioni. (AGI)

.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.