TwitterFacebookGoogle+

Obesita':mamma prende ormone in gravidanza, meno rischi per bimbi

(AGI) – Washington, 29 set. – I bambini potrebbero essere
curati nel grembo materno per evitare che nascano obesi. E’
possibile infatti somministrate una pillola a base di un ormone
specifico nelle donne incinte in sovrappeso per evitare che il
bimbo nasca con la stessa pesante eredita’. A suggerire questa
nuova strategia per spezzare la catena dell’obesita’ e’ stato
un gruppo di ricercatori della University of Colorado in uno
studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the National
Academy of Sciences. I ricercatori hanno testato su topi obesi
in attesa un ormone chiamato adiponectina, che rende sensibili
all’insulina e di cui sono carenti molte donne in sovrappeso.
Ii topi che non hanno ricevuto l’ormone hanno dato alla luce
cuccioli grassi, ma quelli trattati con adiponectina hanno
partorito cuccioli di peso normale. Secondo i ricercatori
l’ormone ridurrebbe la quanita’ di cibo che la mamma passa al
bambino attraverso la placenta. Gli scienziati sono convinti
che quello che hanno osservato nei topi possa valere anche per
le donne. Attualmente un farmaco a base di adiponectina,
chiamato AdipoRon, e’ gia’ in fase di test sulle donne non
incinte, ma obese o diabetiche. Si e’ dimostrato di essere
sicuro ed efficace. I prossimi a prenderlo potrebbero essere le
donne incinte. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.