TwitterFacebookGoogle+

Offerte sparite a Sotto il Monte il parroco non denuncia

Offerte sparite a Sotto il Monte il parroco non denunciaL’annuncio dopo il maxi-buco: «Ci affidiamo a una giustizia più grande».

I soldi sono spariti, e ne sono spariti tanti. Ma non ci sarà denuncia verso chi è sospettato di averli presi. Lo ha dichiarato ieri sera il parroco di Sotto il Monte don Claudio Dolcini in apertura dell’assemblea parrocchiale. Un intervento che chiude il caso esploso a dicembre quando si era iniziato a parlare di un milione di euro fatto scomparire in dieci anni dalle casse della parrocchia da parte di uno dei principali collaboratori.

Don Claudio ha ripercorso le asfittiche vicende delle entrate della parrocchia, che lui ha trovato «in ginocchio». Mostrando che dopo il suo intervento, con il ritiro di tutte le chiavi a chi gestiva il denaro all’epoca, aveva portato a un balzo degli introiti, con aumenti delle entrate delle offerte salite del 236%, e dei guadagni delle candele saliti in un mese del 931%. Queste ultime sono passate da una media di 30 mila euro annui agli attuali 117 mila. Infine ha annunciato: «La cifra mancante è molto grossa. Ma dopo un lungo e sofferto confronto con i miei superiori ho deciso di non presentare alcuna denuncia. Il nostro paese è stato investito da un evento spirituale di portata mondiale, la canonizzazione di Papa Giovanni, e i pellegrini vengono da noi in cerca di pace. Non mi va di fare battaglie in tribunale. Alla fine un tribunale più alto giudicherà. Spero che questo atto induca a gesti di pentimento».

http://bergamo.corriere.it/notizie/cronaca/14_settembre_30/offerte-sparite-sotto-monte-parroco-non-denuncia-7c54cb04-486d-11e4-a045-76c292c97dcc.shtml

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.