TwitterFacebookGoogle+

Omicidio Fanella: il 5 ottobre processo in assise per 4 imputati

(AGI) – Roma, 7 set. – Ennesimo rinvio tecnico del processo in assise per l’omicidio di Silvio Fanella, il broker legato all’imprenditore Gennaro Mokbel, assassinato nella sua casa alla Camilluccia il 3 luglio dello scorso anno in un tentativo di rapimento, conclusosi in tragedia. La corte, presieduta da Anna Argento, invece di procedere all’ammissione delle prove raccolte a carico di Manlio Denaro, Gabriele Donnini e Italo Carlo Casoli, accusati di concorso in omicidio e tentato sequestro di persona, ha preferito accogliere una richiesta della procura e aggiornare il dibattimento al 5 ottobre prossimo quando le posizioni dei tre imputati saranno riunite con quella di Emanuele Macchi di Cellere, l’ex estremista di destra arrestato nel sud della Francia nel settembre del 2014 dopo un periodo di latitanza. Per fine mese, invece, e’ fissata l’udienza preliminare nei confronti di Giovanni Battista Ceniti, il ragazzo, tra i componenti del commando, che rimase gravemente ferito il giorno dell’agguato tanto da essere abbandonato in strada dai complici in fuga. Ceniti sara’ giudicato con il rito abbreviato che prevede, in caso di condanna, lo sconto di un terzo della pena. Per l’assassinio di Fanella, raggiunto da un colpo di pistola al petto sparato da un gruppo di finti finanzieri che avrebbero voluto farsi dire dove era stato nascosto il ‘tesoretto’ (denaro, orologi di pregio e diamanti) poi trovato dagli inquirenti a Pofi, nella casa di campagna della vittima, sono stati gia’ condannati a 20 anni di carcere Egidio Giuliani e Giuseppe La Rosa. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.