TwitterFacebookGoogle+

Omicidio Molteni, in manette la moglie

Milano – Svolta nell’omicidio dell’architetto Alfio Vittorio Molteni, commesso a Carugo, in provincia di Como il 14 ottobre 2015. I carabinieri di Como e del reparto crimini violenti del Ros hanno arrestato altre due persone, fra le quali la moglie della vittima, che si aggiungono alle dieci gia’ arrestate nei mesi scorsi.

Dna e celle telefono incastrano presunto killer

I reati contestati sono omicidio aggravato, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di pistola, danneggiamento e stalking. Molteni, architetto di fama internazionale, era stato ucciso da un colpo di pistola alla coscia – e conseguente emorragia – di fronte al cancello della propria abitazione. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.