TwitterFacebookGoogle+

Onu contro divieto burkini, alimenta intolleranza

New York – Con 4 giorni di ritardo le Nazioni Unite hanno elogiato la decisione, assunta venerdi’ scorso, dal Consiglio di Stato francese di annullare il divieto di indossare il burkini (il costume da bagno integrale indossato da alcune donne musulmane) in spiaggia. Per l’Onu la decisione assunta da alcuni sindaci francesi – peraltro confermata da tutti tranne quello contro cui era stato presentato ricorso, Villeneuve-Loubet sulla Costa Azzurra – rappresentava una “stigmatizzazione” dei musulmani. “Queste decisioni non migliorano la sicurezza ma piuttosto alimentano l’intolleranza religiosa e stigmatizzano i musulmani in Francia, specialmente le donne”, ha dichiarato Rupert Colville, portavoce dela commissione per i diritti umani dell’Onu. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.