TwitterFacebookGoogle+

Operatore turistico italiano trovato morto in Kenya, "sul corpo ferite da taglio"

(AGI) – Bergamo, 6 lug. – Andrea Maffi, l’italiano originario del Bergamasco trovato morto sabato nella sua casa di Watamu, localita’ turistica tra Malindi e Mombasa, in Kenya, e’ stato sgozzato. Maffi, 40 anni, di Villongo, viveva nel Paese africano da 15 anni, e aveva lavorato prima come animatore in villaggi turistici e poi come responsabile di tour organizzati e safari soprattutto per italiani.

Da qualche giorno non rispondeva al telefono, ne’ ai messaggi su Whatsapp. In un primo tempo le autorita’ locali avevano detto alla famiglia che Andrea era rimasto vittima di un incidente, poi sul corpo sono state trovate ferite compatibili con coltellate e le indagini hanno preso una nuova direzione. Il fratello Matteo e il padre di Andrea sono gia’ partiti per il Kenya. (AGI)

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.