TwitterFacebookGoogle+

Ora solare: esperti, "Occhio a disturbi, si combattono a tavola"

Roma – “Spossatezza, stanchezza, irritabilità, insonnia: sono questi alcuni degli effetti negativi dell’ora solare sull’organismo. Mantenere un buono stato di vita e un’alimentazione corretta saranno i gold standard per prevenire o contrastare i disagi legati al cambio d’orario”. Lo ha detto all’AGI la dietista nutrizionista Carmen Campana, elencando una serie di utili consigli per affrontare al meglio il cambio d’ora che avverrà fra sabato e domenica.

Psichiatra: “Con giornate più buie insonnia e apatia”

“E’ bene non esagerare con le porzioni e mantenersi leggeri per evitare di appesantire ulteriormente il fisico. Privilegiare, quindi, metodi di cottura semplici: al vapore, alla griglia, al forno e al cartoccio”, ha spiegato Campana. “A colazione è consigliabile bere una tisana con un cucchiaino di miele (al posto dello zucchero) – ha continuato – che combatte la stanchezza e restituisce il buon umore. Si possono consumare spuntini di frutta fresca associati al consumo di frutta secca, come una manciata di noci o mandorle”. Nelle ore solari, l’esperta raccomanda di “evitare di assumere, nelle ore serali, alimenti che richiedono tempi di digestione molto lunghi come cibi ricchi in grassi oppure cibi in scatola o superalcolici e tutti gli alimenti eccitanti. Pane, pasta , orzo, riso: contengono l’amminoacido triptofano, che favorisce la produzione di serotonina garantendo il benessere cerebrale. In particolare il riso indicato per combattere stanchezza e problemi digestivi, anch’essi tra le conseguenze negative del cambio dell’ora”. Campana ha aggiunto: “Tra la verdura fresca (condita con olio di riso e di girasole), via libera agli spinaci che contengono magnesio, calcio, vitamina B6 e acido folico, sostanze che favoriscono il rilassamento muscolare.

Per contrastare la stanchezza abbiamo la vitamina b1 (tiamina) che ha l’azione antifatica per eccellenza. Questa presiede alla trasformazione dei carboidrati in energia ed è fondamentale per la salute delle cellule nervose. E’ contenuta nei cereali integrali, semi, legumi”. Vietata l’assunzione degli “acidi grassi trans”, associata a maggior aggressività ed irritabilità. “Motivo in più – ha sottolineato Campana – per limitare il consumo di margarine e cibi pronti in questo periodo dell’anno. A soffrire di disturbi connessi alla reintroduzione dell’ora solare non sono soltanto gli adulti, ma anche i bambini: uno spuntino pre nanna con un bicchiere di latte caldo agirà contro l’insonnia ed è un ottimo rimedio per grandi e piccini”. (AGI) .

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.