TwitterFacebookGoogle+

Panama Papers: governo Panama collaborerà

Panama City – Il governo di Panama “coopererà con forza” con la giustizia, se chiamato in causa per la vicenda dei paradisi fiscali venuta alla luce con ‘Panama Papers’. E’ quanto si apprende in un comunicato in cui si sottolinea che Panama City assicura ogni “assistenza necessaria” in caso di apertura di procedimenti giudiziari legati alla rete della ‘Mossack Fonseca’, la società di gestione di conti offshore.

Ramon Fonseca, intanto, uno dei due fondatori dello studio legale Mossack Fonseca, da cui un informatore ha fatto uscire gli 11 milioni di documenti sui conti di leader politici e personalità di spicco, definisce l’indagine sui conti segreti dei potenti del mondo è “un crimine” e un “attacco a Panama”. Lo ha affermato “E’ un attacco a Panama perché molti Paesi non gradiscono il fatto che siamo molto competitivi nell’attrarre le imprese”, ha spiegato. “C’è una guerra – ha aggiunto – tra i Paesi aperti come Panama e quelli che tassano sempre di più le loro aziende e i loro cittadini”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.