TwitterFacebookGoogle+

Panama Papers: perquisiti da polizia uffici Mossack Fonseca

Panama – La polizia panamense ha fatto irruzione e perquisito per diverse ore la sede dello studio legale ‘Mossack Fonseca’, al centro dello scandalo noto come Panama Papers, che ha svelato l’esistenza di una rete di conti segreti off-shore nei paradisi fiscali, creati grazie ai servigi della societa’. Ispezionati inoltre i locali delle diverse filiali di quest’ultima nonche’ il centro di elaborazione dati della compagnia telefonica che le fornisce assistenza informatica: lo ha reso noto l’apposita Procura istituita una settimana fa in seguito allo scoppio del caso, di cui e’ responsabile Javier Caraballo, secondo cui l’obiettivo era “raccogliere documentazione relativa alle informazioni pubblicate in recenti articoli giornalistici, e al possibile ricorso allo studio legale per attivita’ illecite”. L’operazione ufficialmente si sarebbe svolta “senza problemi ne’ impedimenti” ma, stando a fonti giudiziarie riservate, gli inquirenti non avrebbero di fatto ottenuto alcuna collaborazione dai titolari di ‘Mossack Fonseca’, e cio’ avrebbe “allungato i tempi procedurali”. Nel frattempo il presidente del Paese centro-americano, Juan Carlos Varela, ha chiesto alla Francia di “riconsiderare” la propria decisione di reinserire Panama nella lista nera degli Stati che non collaborano alla lotta contro frodi ed evasioni fiscali, avvertendo che qualora Parigi dovesse “persistere in tale errore” saranno adottate non meglio precisate “contromisure diplomatiche”. Il tutto avviene mentre proprio nella capitale francese e’ in programma una riunione di 46 Stati membri dell’Ocde, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, finalizzata all’adozione di provvedimenti in grado di combattere adeguatamente il fenomeno messo a nudo dai Panama Papers. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.