TwitterFacebookGoogle+

Panico e caos a Torino, circa 400 feriti a piazza San Carlo. Almeno 6 gravi

Momenti di paura in piazza San Carlo a Torino dove i tifosi stavano guardando la finale di Champions League da uno dei maxi schermi: 400 feriti di cui sei gravi. Poco dopo il terzo gol del Real Madrid, un boato. La gente ha iniziato a spingersi, travolgendo le transenne e iniziando a correre lungo le vie limitrofe.  A causare il boato sarebbe stato il cedimento della ringhiera di una scala di accesso al parcheggio sotterraneo della piazza, ma in tanti hanno pensato ad una esplosione e si sono dati alla fuga, travolgendo tutto. 

 

Immagini @SkyTG24
Il panico tremendo della folla, sembrano carte spazzate dal vento,non persone.#Torino #piazzasancarlo #JuveReal pic.twitter.com/0bBeDngwaY

— Elisa_Rubertelli (@Nerys__) 3 giugno 2017

 

I feriti di piazza San Carlo sono circa 400. Lo si apprende da fonti sanitarie. Ci sono almeno sei persone in gravi condizioni all’ospedale Mauriziano, tra cui un bambino di 4 anni, con trauma cranico e toracico. Il bimbo è stato trasferito all’ospedale ‘Regina Margherita’. Il panico che ha causato il caos in piazza San Carlo potrebbe essere stato causato dall’esplosione di alcuni petardi.

Nella piazza si è sparsa la voce di un attentato e questo ha aumentato il fuggi fuggi, con la folla che si è riversata verso il maxischermo. I giornalisti, che erano sotto il maxischermo, non hanno però sentito il rumore di una forte esplosione. Sarebbe quindi da escludere l’ipotesi di una bomba carta.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.