TwitterFacebookGoogle+

Paolo Nespoli tornera' nello spazio a maggio 2017, a 10 anni dal Discovery

(AGI) – Roma, 30 lug. – Paolo Nespoli sara’ il prossimo astronauta italiana ad andare nello spazio. Lo apprende l’AGI da fonti aerospaziali russe a poche ore dalla comunicazione ufficiale che sara’ data dall’Agenzia Spaziale Italiana. Per il 58enne ingegnere aeronautico originario di Milano sara’ la terza missione, la seconda di lunga durata. La partenza dal segreto cosmodromo russo di Bajkonur in Kazakistan e’ prevista il 30 maggio 2017. A bordo della Soyuz MS-05, il cosmonauta russo Fyodor Yurchikhin, comandante della navicella, e l’astronauta della Nasa, Jack Fischer che come Nespoli ricoprira’ il ruolo di ingegnere di bordo. Yurchikhin e’ stato compagno di missione, la 36/37 ribattezzata Volare, di Luca Parmitano dal maggio al novembre 2013. Il primo volo di Nespoli risale al 23 ottobre 2007 a bordo dello Space Shuttle Discovery per una durata complessiva in orbita di 15 giorni 2 ore e 23 minuti. Il secondo al 15 dicembre 2010 con la Soyuz TMA-20. Il rientro avvenne il 24 maggio dell’anno seguente dopo 159 giorni 7 ore e 17 minuti trascorsi nello spazio. Paolo Nespoli diventera’ anche l’astronauta europeo piu’ anziano ad andare nello spazio. Il 6 aprile del 2017 festeggera’ i 60 anni. Il primato per il momento appartiene al francese Jean Loup Chre’tien che nel 1997 si reco’ sulla Mir con lo Space Shuttle Altantis dopo tre missioni con la Soyuz. Nespoli fa parte del nutrito gruppo di astronauti italiani dell’Asi ancora in attivita’, il piu’ numeroso d’Europa, che comprende anche Paolo Vittori, Luca Parmitano, (rientrato dalla sua prima missione nel novembre 2013) e Samantha Cristoforetti (rientrata sulla terra lo scorso 11 giugno). .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.