TwitterFacebookGoogle+

Papa: abbraccio tutti gli americani, nessuno si senta escluso

(AGI) – Washington, 23 set. – “Nessun membro del Corpo di Cristo e della nazione americana si senta escluso dall’abbraccio del Papa”. Sono parole di Francesco nel discorso alla Conferenza Episcopale degli Stati Uniti riunita nella Cattedrale di Washington, ai quali ha chiesto: “quello del Papa non sia un mero nome abitudinariamente pronunciato (nelle liturgie), ma una tangibile compagnia”. “Quando una mano si tende per compiere il bene o portare al fratello la carita’ di Cristo, per asciugare una lacrima o fare compagnia ad una solitudine, per indicare la strada ad uno smarrito o risollevare un cuore ormai infranto, per chinarsi su uno che e’ caduto o insegnare a chi e’ assetato di verita’, per offrire il perdono oguidare ad un nuovo inizio in Dio… sappiate che il Papa vi accompagna e vi sostiene, poggia anch’Egli sulla vostra la sua mano ormai vecchia e rugosa ma, per grazia di Dio, ancora capace di sostenere e di incoraggiare”. “Vi parlo – ha continuato Francesco – come vescovo di Roma, gia’ nella vecchiaia chiamato da Dio da una terra americana, che, come la vostra, ha ricevuto la fede dal bagaglio dei missionari. Non vi parlo da solo. La mia voce si pone in continuita’ con quanto i miei predecessori vi hanno donato. Infatti, sin dagli albori della nazione americana, quando all’indomani della rivoluzione venne eretta la prima diocesi a Baltimora, la Chiesa di Roma vi e’ sempre stata vicina e non vi e’ mai mancata la sua costante assistenza ed il suo incoraggiamento”. “Negli ultimi decenni – ha ricordato – tre dei miei venerati Predecessori vi hanno fatto visita, consegnandovi un notevole patrimonio d’insegnamento tuttora attuale, di cui avete fatto tesoro per orientare i lungimiranti programmi pastorali con cui guidare quest’amata Chiesa”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.