TwitterFacebookGoogle+

Papa: comunione divorziati? Ci sono temi piu' urgenti da affrontare

(AGI) – CdV, 28 set. – Con la profonda riforma delle procedure per le nullita’ matrimoniali varata da Papa Francesco, il tema della comunione ai divorziati risposati appare meno urgente. Cosi’ il Pontefice ha scelto – nell’intervista sull’aereo che lo riportava da Philadelphia – una linea prudente. “Per quanto riguarda il problema delle seconde nozze, i divorziati in seconda unione: leggete – ha suggerito ai giornalisiti – l’Instrumentm laboris, il documento che si presenta alla discussione del Sinodo. A me sembra un po’ semplicistico dire che per queste persone la soluzione sia la possibilita’ di fare la comunione. Non e’ l’unica soluzione, l’Instrumentum propone tante cose”. “E inoltre – ha aggiunto Francesco – non ci sono solo i divorziati risposati, c’e’ anche il problema delle nuove unioni. Ci sono i giovani che non vogliono sposarsi, un altro problema. La maturita’ affettiva, un altro problema: la fede, ci credo che questo sia per sempre? Per diventare prete c’e’ una preparazione di otto anni, per sposarsi per tutta la vita si fanno quattro incontri di corso prematrimoniale… Pensare come fare la preparazione e’ una cosa difficile…”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.