TwitterFacebookGoogle+

Papa: Dio vince con l'umilta', come il Battista

(AGI) – CdV, 5 feb. – Lo “stile di Dio non e’ lo stile dell’uomo”, perche’ “Dio vince con l’umilta’”. Lo ha ricordato Papa Francesco nell’omelia alla Domus Santa Marta, ricordando la fine del Battista, il “piu’ grande” degli uomini, il “giusto e santo” che aveva preparato la gente all’arrivo del Messia, il quale finisce decapitato nel buio di un cella, solo, condannato dall’odio vendicativo di una regina e dalla vilta’ di un re succube. Eppure cosi’ “Dio vince”, ha commentato Papa Francesco. Pur canonizzato direttamente da Gesu’, il Battista fu “un grande che non cerco’ la propria gloria, ma quella di Dio” e che fini’ in una maniera “tanto prosaica, nell’anonimato”. Ma con questo suo atteggiamento, ha spiegato il Papa, “ha preparato la strada a Gesu'”, che in modo simile “mori’ in angoscia, solo, senza i discepoli”.
“Ci fara’ bene – e’ stato poi il suggerimento conclusivo di Francesco – leggere questo passo del Vangelo, il Vangelo di Marco, capitolo VI. Leggere quel brano, vedere come Dio vince: lo stile di Dio non e’ lo stile dell’uomo. Chiedere al Signore la grazia dell’umilta’ che aveva Giovanni e non addossare su di noi meriti o glorie di altri. E soprattutto, la grazia che nella nostra vita sempre ci sia il posto perche’ Gesu’ cresca e noi veniamo piu’ in basso, fino alla fine”. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.