TwitterFacebookGoogle+

Papa: domani a Cuba per ringraziare e sostenere i poveri

(AGI) – CdV, 18 set. Papa Francesco – che domani pomeriggio sara’ accolto all’aeroporto dell’Avana dal presidente Raul Castro e domenica celebrera’ una grande messa in plaza de la Revolucion, dove campeggia un immenso ritratto di Che Guevara, una figura che non puo’ lasciare indifferente nessuno che conosca le sofferenze dei poveri in America Latina – inizia il suo decimo viaggio apostolico con un sentimento particolare: quello della gratitudine. Lui che con la sua azione diplomatica ha consentito di sbloccare i rapporti tra Cuba e gli Stati Uniti, premessa per un indispensabile progresso sociale dei suoi abitanti, vuole dire grazie ai cubani, soprattutto a quelli piu’ poveri. “Mi fa molto bene e mi aiuta molto – spiega in un videomessaggio diffuso dai canali della Tv statale a reti unificate e dalla Radio Vaticana – pensare alla vostra fedelta’ al Signore e al coraggio con cui affrontate le difficolta’ di ogni giorno, all’amore con cui vi aiutate e sostenete nel cammino della vita. Grazie per questa testimonianza cosi’ preziosa”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.