TwitterFacebookGoogle+

Papa: non possiamo uscire dalla crisi senza figli e nonni

(AGI) – Torino, 21 giu.- “I figli e i nonni sono la ricchezza di un popolo. Non possamo uscire dalla crisi senza di loro”. Lo ha sottolineato Papa Francesco chiedendo – in piazzetta Reale a Torino, dove ha incontrato il mondo del lavoro – che possa attuarsi un patto sociale e generazionale”. Bergoglio ha fatto riferimento “all’esperienza dell’Agora’, che state portando avanti nel territorio della diocesi, per mettere a disposizione dati e risorse, nella prospettiva del fare insieme, e’ condizione preliminare per superare l’attuale difficile situazione e per costruire un’identita’ nuova e adeguata ai tempi e alle esigenze del territorio”. Secondo Francesco, “e’ giunto il tempo di riattivare una solidarieta’ tra le generazioni, di recuperare la fiducia tra giovani e adulti. Questo implica anche aprire concrete possibilita’ di credito per nuove iniziative, attivare un costante orientamento e accompagnamento al lavoro, sostenere l’apprendistato e il raccordo tra le imprese, la scuola professionale e l’Universita’”. Secondo Francesco, in particolare “bisogna investire con coraggio nella formazione, cercando di invertire la tendenza che ha visto calare negli ultimi tempi il livello medio di istruzione, e molti ragazzi abbandonare la scuola”. Il Papa ha riassunto infine il suo appello a favore dei figli e dei nonni nella richiesta di “ribadire il no a un’economia dello scarto, che chiede di rassegnarsi all’esclusione di coloro che vivono in poverta’ assoluta – a Torino circa un decimo della popolazione”. “Si escludono – ha detto – i bambini (natalita’ zero), si escludono gli anziani, e adesso si escludono i giovani (piu’ del 40% di giovani disoccupati)! Quello che non produce si esclude a modo di ‘usa e getta’”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.