TwitterFacebookGoogle+

Papa: oltre un milione di fedeli alla messa di Guayaquil

(AGI) – Guayaquil, 6 lug. – Papa Francesco sta per raggiungere l’area del Parco Samanes per la mega-celebrazione alla quale paartecipoano oltre un milione di fedeli (dati confermato dagli organizzatori). Prima dell’inizio del rito, il Pontefice dovrebbe compiere un giro con la jeep tra i settori gremiti. Il Parco Samanes e’ il terzo per grandezza del Sudamerica e i fedeli sono divisi in 32 settori, ognuno dei quali puo’ contenere circa 40 mila persone. I fedeli arrivano da tutto l’Ecuador e molte migliaia di loro sono arrivati ieri sera e hanno dormito nell’area. Papa Francesco ha ripetuto oggi con una battuta di spirito, la sua contrareta’ riguardo all’uso di far pagare benedizioni, messe e sacramenti. “Vi do’ la benedizione e voi non dovrete pagare nulla”, ha detto ai malati e anziani che erano nel Santuario della Divina Misericordia a Guayaquil. “Adesso vado a celebrare la messa. Porto tutti voi nel cuore! Preghero’ per ciascuno di voi. Diro’ al Signore: ‘Tu conosci il numero di quelli che erano li”. Chiedero’ a Gesu’, per ciascuno di voi, tanta misericordia: che vi ricopra con la sua misericordia, che abbia cura di voi. E alla Vergine, che e’ sempre al suo fianco. E ora, prima di andare, perche’ questo era un passaggio prima della messa, mi dice l’arcivescovo che il tempo corre, vi do’ la benedizione e voi non dovete dare nulla, ma vi chiedo, per favore, che preghiate per me. Me lo promettete?”. Ovviamente i presenti hanno risposto “Si'” e Francesco, dopo la benedizione li ha ringraziati “per la testimonianza cristiana”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.