TwitterFacebookGoogle+

Papa, "si tace su atroci, inspiegabili persecuzioni a cristiani"

(AGI) – CdV, 29 giu. – Papa Francesco ha ricordato oggi “le atroci, disumane e inspiegabili persecuzioni, purtroppo ancora oggi presenti in tante parti del mondo, spesso sotto gli occhi e nel silenzio di tutti”. Lo ha fatto nell’omelia della messa per la festa dei Santi Pietro e Paolo, celebrata, nella Basilica Vaticana, con 46 nuovi arcivescovi metropoliti di tutto il mondo, eletti negli ultimi 12 mesi, presente una delegazione del patriarcato ecumenico di Costantinopoli, guidata dal metropolita di Pergamo, Giovanni Zizioulas, accompagnato dal metropolita di Silyvria Maximos e da padre Heikki Huttunen, della Chiesa Ortodossa di Finlandia. La sua nuova denuncia dell’indifferenza del mondo davanti al destino tragico di tanti cristiani in diversi paesi, Bergoglio l’ha pronunciata commentando gli Atti degli Apostoli che parlano “della prima comunita’ cristiana assediata dalla persecuzione: una comunita’ duramente perseguitata da Erode che fece uccidere di spada Giacomo, fratello di Giovanni e fece arrestare anche Pietro ? Lo fece catturare e lo getto’ in carcere”. “Vorrei oggi venerare – ha detto il Papa – il coraggio degli Apostoli e della prima comunita’ cristiana; il coraggio di portare avanti l’opera di evangelizzazione, senza timore della morte e del martirio, nel contesto sociale di un impero pagano; venerare la loro vita cristiana che per noi credenti di oggi e’ un forte richiamo alla preghiera, alla fede e alla testimonianza”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.