TwitterFacebookGoogle+

Parlamento europeo approva rapporto Rodrigues su uguaglianza di genere a scuola

Il Parlamento europeo ha approvato il rapporto Rodrigues per invitare i Paesi membri a migliorare il sistema dell’istruzione, promuovendo l’uguaglianza di genere, la cultura dei diritti, una corretta educazione sessuale e combattendo bullismo, stereotipi e discriminazioni anche omofobiche. Le lobby clericali hanno fatto pressione sui parlamentari per bocciarne l’approvazione, ma è passato con 408 voti a favore, 236 contrari e 40 astensioni.
Tra gli europarlamentari italiani, 48 hanno votato a favore, 19 contro, 5 non hanno votato, 1 astenuto.

A favore i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, gli unici a votare in opposizione alla dichiarazione di voto del gruppo degli euroscettici di cui fanno parte. Hanno votato sì anche i membri del Partito Democratico (contrari solo Morgano e Zoffoli, mentre Costa, Picierno, Soru, Zanonato non hanno partecipato al voto) e del gruppo della sinistra unita. Contrari gli affiliati al Partito popolare europeo, tranne Dorfmann (Südtiroler Volkspartei) che si è astenuto, mentre Matera e Maullu (Forza Italia) come “rebel” hanno votato a favore. Hanno votato no anche i leghisti (non ha partecipato al voto Salvini) e i conservatori-riformisti.

European Humanist Federation – Gender equality at school: support education as a tool for change!

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.