TwitterFacebookGoogle+

PARTE DA MILANO INVANO MI ODIANO

“*Invano mi odiano* <http://invanomiodiano.wordpress.com/>” è il suggestivo titolo del docufilm della regista russa Yulia Matsiy che inizierà da *Milano, Sabato 25 gennaio 2014* alle ore 18 dalla CASA DEI DIRITTI in via De Amicis 10, il suo lungo viaggio attraverso le città italiane per raccontare attraverso 66 minuti di immagini e storie forti e toccanti come vivono oggi gay, lesbiche e trans in Russia. Donne e uomini a cui una recente legge russa impone di “non avere voce” pena il carcere o pesanti multe, che sono additati dalla chiesa ortodossa russa come “depravati peccatori” e oggetto di vere e proprie “caccie” da parte dei nazionalisti russi in cui, con la scusa di “guarirli dall’omosessualità”, vengono picchiati e umiliati nell’indifferenza della polizia. Eppure nelle tante interviste a gay e lesbiche russe, credenti e non, che scorrono in “Invano mi odiano” si rimane stupiti di come riescano a conservare la speranza e a dare un senso al difficile momento che vivono sicuri, come ricorda Yuri Maximov del gruppo di cristiani LGBT russi “Luce del Mondo”, che: «Nessuna legge omofoba, in Russia o altrove, sarà in grado di togliergli la volontà di amare e di stare insieme». “Invano mi odiano”, girato della regista russa Yulia Matsiy tra mille difficoltà e con pochissimi fondi, è il _primo documento indipendente che giunge in Italia per dare voce alle persone LGBT in Russia_. Per questo _il progetto Gionata lancia un invito a tutte le persone e le realtà associative di buona volontà ad organizzare anche nella propria città una proiezione pubblica di questo toccante documento perché nessuno possa dire “io non sapevo”_, per farlo basta contattare direttamente la regista Yulia Matsiy a invanomiodiano@hotmail.com <mailto:invanomiodiano@hotmail.com> Il documentario “INVANO MI ODIANO” sarà proiettato GRATUITAMENTE a MILANO Sabato 25 gennaio 2014, alle ore 18, presso la nuova CASA DEI DIRITTI di via De Amicis 10 dal Comune di Milano Ripartizione Politiche Sociali, POLIEDRO Politecnico Milano e AGEDO in collaborazione con i Collettivi LGBT Statale-Bicocca-Bocconi di Milano ed il Patrocinio dell’UNAR PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, del CONSOLATO GENERALE degli STATI UNITI e dell’AMBASCIATA del CILE. Hanno aderito all’evento ARCIGAY Nazionale ARCILESBICA Nazionale- ALA TRANS, Sportello Trans Milano, CIG ARCIGAY Milano, ASA MILANO, CERTI DIRITTI, Amnesty International Italia e il Progetto Gionata. *”INVANO MI ODIANO – Racconto sui cristiani LGBT”* Titolo russo “ВОЗНЕНАВИДЕЛИ МЕНЯ НАПРАСНО – Рассказ о ЛГБТ-Христианах” Titolo inglese “THEY HATE ME IN VAIN – LGBT Christians in Today’s Russia” Il Trailer del film: http://www.youtube.com/watch?v=T0L9QAd_ADc Genere: Documentario , Durata: 66 minuti , Lingua: russa/inglese, Sottotitoli in italiano Regia: Yulia Matsiy, Produzione: indipendente, anno 2013 Per info visita il sito http://invanomiodiano.wordpress.com o scrivi a invanomiodiano@hotmail.com <mailto:invanomiodiano@hotmail.com>  Gionata, progetto su Fede e omosessualità – Gionata, Ecumenical Project on faith and homosexuality Gionata, projet œcuménique de la foi et l’homosexualit – Gionata, Proyecto Ecuménico en la fe y la homosexualidad Gionata aderisce all’European Forum of Gay, Lesbian Bisexual and Transgender Christian Groups (Forum Europeo dei Gruppi Cristiani GLBT) Website: http://www.gionata.org – Email: gionatanews@gmail.com <mailto:gionatanews@gmail.com> GionataBlog: http://gionata.wordpress.com/ – NoemiForum: http://noemi.forumattivo.co <http://noemi.forumattivo.com/>

Original Article >> http://donfrancobarbero.blogspot.com/2014/01/parte-da-milano-invano-mi-odiano.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.