TwitterFacebookGoogle+

Parte piano Ue di espulsione migranti, da Lesbo rispediti in Turchia

Lesbo – E’ partito dall’isola greca di Lesbo un primo piccolo traghetto turco con a bordo decine di migranti, dando il via al controverso piano di espulsione dalla Grecia alla Turchia, previsto dall’accordo tra l’Ue e Ankara. L’imbarcazione Lesvos ha lasciato il porto di Mitilene, e sarà seguita dalla partenza di un catamarano, il Nezli Jale, una imbarcazione più grande e capace di trasportare diverse centinaia di persone. In precedenza i migranti erano arrivati a bordo di autobus scortati dalla polizia nei porti delle isole di Lesbos e Chios. Da questa seconda isola partirà oggi una terza imbarcazione. Secondo quanto riferito dal ministro dell’Interno turco Efkan Ala, Ankara è pronta a ricevere oggi 500 migranti, ma la Grecia ha fornito al momento 400 nominativi. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.