TwitterFacebookGoogle+

Pastore ucciso nel Trapanese: trovato morto anche il figlio

(AGI) – Trapani, 29 ott. – E’ un duplice omicidio quello consumatosi nel Trapanese. Nel pomeriggio era stato trovato il cadavere del pastore 81enne Antonino Catalanotto, riverso nella sua auto, una Fiat Uno bianca, a Santa Ninfa, in contrada Besi Buturro, ammazzato con un colpo d’arma da fuoco. In serata nelle campagne e’ stato individuato anche il corpo senza vita del figlio Francesco Paolo, 41 anni, di cui non si avevano piu’ notizie da ore e che i carabinieri cercavano; sarebbe stato ucciso con almeno una fucilata. La pista privilegiata e’ quella del regolamento di conti nell’ambito di interessi e rivalita’ legati e all’uso e al possesso di terreni per il pascolo. Sul luogo, oltre ai carabinieri di Castelvetrano, sono intervenuti gli uomini della Scientifica. Gli omicidi risalirebbero alla mattinata di oggi. Le vittime con tutta probabilita’ conoscevano il loro assassino, con il quale uno di loro potrebbe avere concordato un appuntamento, forse un chiarimento circa antichi rancori; o magari quella strada interpoderale sulla provinciale 82 che collega Santa Ninfa a Salemi, percorsa spesso dall’anziano, era stata scelta da chi ha sparato come il luogo dell’agguato. Gli investigatori hanno ascoltato a lungo conoscenti e familiari della vittima, nonche’ alcuni pregiudicati del luogo. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.