TwitterFacebookGoogle+

Pd: D'Alema, il partito e' abbandonato; segretario e premier e' errore

(AGI) – Firenze, 12 set. – “Io non sono ne’ maggioranza ne’ minoranza: non e’ che sul tema delle tasse c’e’ stata una discussione fra maggioranza e minoranza, c’e’ stato un annuncio del presidente del Consiglio”. Cosi’ Massimo D’Alema, durante un dibattito sul palco della Festa dell’Unita’ di Firenze con Gianni Cuperlo. “Maggioranza e minoranza – ha concluso D’Alema – tutto questo non c’e’ piu'”. “Non e’ positivo che segretario e premier siano la stessa persona. Il partito e’ abbastanza abbandonato a se stesso, sta deperendo, non e’ un bene nemmeno per il governo”. Cosi’ Massimo D’Alema, a margine di un dibattito alla Festa dell’Unita’ di Firenze. D’Alema ha poi aggiunto che “la nostra tesi era per la separazione fra i due ruoli”. Quindi ha aggiunto che “Renzi dovrebbe decidere di aprire una discussione vera”. Poi si concede una battuta: “C’era un compagno sovietico che diceva che se il partito diceva che il bianco e’ nero, allora e’ nero. Ecco, adesso c’e’ Lotti”. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.