TwitterFacebookGoogle+

Pd: Serracchiani, senza riforma Senato valuteremo conseguenze

(AGI) – Roma, 21 set. – Se la riforma del Senato “non passa, indubbiamente dovremo trarre tutte le conseguenze del caso. Ma per quanto mi riguarda questo non succedera’. La nostra agenda, ripeto, prevede di arrivare al 2018”. Cosi’ la vicesegretaria del PD Deborah Serracchiani, intervistata dal Gr1 Rai. Presidente, come finira’ questo ennesimo scontro nel Pd? “Io non so se qualcuno si vuole assumere la responsabilita’ di far fallire la riforma. Il governo andra’ avanti fino al 2018, e il partito democratico ha un’agenda piena di progetti che riguardano l’interesse del Paese”. Serracchiani fa notare che “quella di oggi e’ la 25ma direzione nazionale che facciamo, quindi non ci si puo’ accusare di sfuggire al confronto. Stiamo cercando di trovare un punto di equilibrio e sono convinta che ci siano tutte le condizioni perche’ questo accada”. Dunque quella del listino puo’ essere la soluzione? “Guardi, noi ce l’abbiamo messa tutta, abbiamo tentato tutte le mediazioni possibili, sono ancora convinta che ci sara’ senso di responsabilita’ e buona volonta’ da parte di tutti, e mi auguro che nessuno voglia alzare ancora l’asticella della riforma semplicemente per non farla” conclude la vicesegretaria del Pd. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.