TwitterFacebookGoogle+

Pedofilia, Papa fa dimettere vescovo italo-brasiliano Pagotto

CdV – Papa Francesco ha accolto oggi le dimissioni dell’arcivescovo italo-brasiliano Aldo Di Cillo Pagotto, di 66 anni, dalla guida dell’arcidiocesi di Paraiba. L’anno scorso lo stesso presule era stato privato dal Papa della possibilità di esercitare la giurisdizione a seguito di un’inchiesta vaticana su preti e seminaristi accusati di abusi sui minori, da lui accolti in diocesi dopo che altri vescovi li avevano espulsi.
Secondo i suoi accusatori monsignor Di Cillo Pagotto avrebbe addirittura rifiutato di esaminare le gravi denunce di pedofilia presentate dai fedeli contro alcuni sacerdoti della sua diocesi. Il presule un anno fa era stato accusato di aver avuto una relazione affettiva e sessuale con un giovane di 18 anni con asseriti incontri intimi anche nel Palazzo arcivescovile.

Ma monsignor Di Cillo Pagotto era riuscito a ottenerne la rimozione da internet grazie all?intervento della magistratura locale replicando sostenendo che si trattava solo di lettere anonime e nessuno. Monsignor Di Cillo Pagotto è un fermo sostenitore della dottrina coautore del volumetto “Opzione preferenziale per la Famiglia. Cento domande e cento risposte intorno al Sinodo” con la prefazione del cardinale cileno Jorge Medina Estevez, prefetto emerito della Congregazione per il Culto Divino. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.