TwitterFacebookGoogle+

Per il reddito di cittadinanza M5S marcerà da Perugia ad Assisi 

M5S dedica la marcia Perugia-Assisi al reddito di cittadinanza. Diciannove chilometri, si legge sul blog di Beppe Grillo, per ricordare che  è la massima priorità per gli italiani”. “Il 20 maggio alle 11.30 partiremo dalla Basilica di San Pietro di Perugia, passando da Bastia Umbra, per arrivare alla Basilica Santa Maria degli Angeli di Assisi” si legge sul blog, “cammineremo insieme perché il Reddito di Cittadinanza è l’unico modo per liberare le persone dalla miseria e restituire loro la dignità”.

L’affondo sul Pd: “Ha sperperato i soldi pubblici”

Secondo il moVimento “il governo attuale stia ignorando milioni di famiglie in difficoltà e l’unico obiettivo dei partiti è arrivare a settembre perprendersi una pensione privilegiata dopo aver lavorato solo 4 anni, 6 mesi ed 1 giorno. Degli italiani se ne fregano“.

Leggi anche: Come funziona il reddito di inclusione e chi ne può beneficiare

“Nel nostro Paese milioni di pensionati sopravvivono con pensioni da fame; migliaia di persone, soprattutto giovani, sono costrette ad emigrare alla ricerca di un futuro. La disoccupazione è alle stelle, soprattutto quella giovanile. La povertà è ai massimi storici anche per la mancanza di lavoro. Abbiamo avuto e abbiamo un Governo Pd incapace, fallimentare. Anziché investire i soldi delle tasse dei cittadini in politiche serie per creare occupazione e di sostegno al reddito, sono stati sperperati o per fini elettorali o per regalarli alle banche”.

Leggi anche: Il precedente del 2015

Come funziona il Redito di Cittadinanza proposto da M5S

Il provvedimento proposto dai grillini prevede, in sintesi un sostegno al reddito condizionato alla formazione e al reinserimento nel mondo del lavoro e al rispetto di determinati obblighi:

  • rendersi subito disponibile a lavorare,
  • attivarsi nella ricerca di un lavoro,
  • offrire un piccolo contributo in favore della collettività in base alle proprie competenze,
  • non rifiutare più di 3 proposte di lavoro.

L’obiettivo, per i Cinque Stelle,è “contribuire a far aumentare i consumi dei beni primari, e con essi, i profitti delle aziende. Aziende che, grazie alla ripresa delle proprie vendite, potranno assumere lavoratori, rimettendo in moto la economia reale del Paese”.

Leggi anche: Le proposte dei partiti per il reddito di cittadinanza

Il progetto economico del moVimento in 4 punti

  1. Introduzione di un salario minimo orario
  2. Implementazione delle politiche attive del lavoro
  3. Rafforzamento dei Centri per l’impiego
  4. Importanti risorse economiche per le start up innovative

Dove prendere i soldi

Per quanto riguarda le coperture “sono necessari 17 miliardi di euro (14,9 per il sostegno al reddito e 2,1 per la creazione di nuova impresa e per il rafforzamento dei Centri per la impiego), ovvero, soltanto il 2% della spesa dello Stato. Le coperture ci sono e sono state in più occasioni dichiarate ammissibili dalle commissioni bilancio di Camera e Senato”.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.