TwitterFacebookGoogle+

Perché un selfie con la Mogherini ha scandalizzato l'Iran

Quella ressa di parlamentari iraniani attorno all’Alto rappresentante europeo per la Politica estera, Federica Mogherini, proprio non è piaciuta nella Repubblica islamica. Il capo della diplomazia europea era a Teheran per l’insediamento del presidente Hassan Rouhani, rieletto per il secondo mandato, e dagli scranni i deputati hanno fatto la fila per farsi i selfie con lei. Uno ‘spettacolo’ che ha suscitato critiche e velenose ironie con i parlamentari accusati di essersi “umiliati”. 

Le reazioni degli iraniani allo ‘scandalo’

Come scrive la Bbc addirittura c’è chi, come il deputato Alireza Salimi, ha suggerito un’inchiesta sull’incidente, criticando il comportamento dei colleghi che si sono “arresi all’Occidente”. E per Sadegh Kharrazi, un ex diplomatico iraniano, ci sarebbe bisogno di “un corso di formazione etica per i delegati”. 

Diversa la versione di Ahmad Mazani, deputato riformista tra coloro ripresi mentre chiedono una foto alla Mogherini, che ha sottolineato come non sia stato loro permesso salutare il rappresentante di Bruxelles durante la cerimonia e si siamo quindi recati da lei alla fine della sessione parlamentare. 

Il paragone con Malena

L’accoglienza ‘festosa’ ricevuta dalla Mogherini ha scatenato la reazione anche degli utenti del web. C’è chi ha postato una foto del film ‘Malena’ con gli uomini che si precipitano ad accendere la sigaretta a Monica Bellucci.

E chi invece ha preferito associare l’immagine alla scena di Biancaneve con i Sette Nani raccolti intorno al suo letto. Da parte sua, la Mogherini ha rilasciato una dichiarazione al termine della visita, senza menzionare la polemica.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.