TwitterFacebookGoogle+

Perché Google sta finanziando con milioni di euro le iniziative editoriali innovative

“Operiamo in un ecosistema complesso, ed è nel nostro interesse cercare di stimolarlo portando innovazione”. Madhav Chinnapa è direttore delle relazioni strategiche per editori e media di Google, e il suo ruolo è di creare un ponte tra il primo tra i motori di ricerca e l’industria dell’informazione. Nel 2015 ha lanciato il capitolo europeo della Google digital news initiative, progetto di finanziamento per le sperimentazioni nel giornalismo, e che ha portato alla nascita di Google News Initiative, programma globale per l’ecosistema dell’informazione, al quale ha partecipato anche Agi.

Nato nell’ottobre del 2015, il Dni ha finanziato più di 350 progetti da ventinove Paesi, mettendo a disposizione delle idee più creative oltre 94 milioni di euro: “Quando abbiamo iniziato non abbiamo chiesto agli editori di cosa avessero bisogno – ha spiegato Chinnapa durante un incontro al Festival internazionale del giornalismo di Perugia -, ma quali sono i problemi più grossi per l’editoria”. L’idea alla base del progetto è stata fin da subito quella di proporre un approccio diverso e innovativo: “Ci siamo rivolti ai beneficiari perché volevamo creare un dialogo, cercando nei feedback gli strumenti per creare innovazione”.

 

Leggi anche: Google annuncia le innovazioni dei media finanziate col progetto Dni. C’è anche Agi

 

Anche Agi è tra i vincitori del concorso: il progetto premiato, Videomate, consente di realizzare video editoriali partendo da testi, immagini, dati o elementi grafici senza dover dipendere da complessi sistemi di videoproduzione e sfruttando la tecnologia per pubblicare videonews in modo veloce, ma senza rinunciare a un editing di qualità. Finanziato con 218 mila euro, il progetto sarà realizzato in stretta collaborazione con D-Share, digital company italiana leader nello sviluppo di tecnologie per i media con clienti in otto nazioni del mondo. La piattaforma, che verrà impiegata in prima istanza dalle redazioni di Agi, sarà messa anche a disposizione del mercato per essere utilizzabile da parte dei clienti dell’Agenzia.

 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.