TwitterFacebookGoogle+

Perche’ non possiamo non dirci femministe

Articolo di Natalia Aspesi (Repubblica 2.8.14)

“”    …     La verità è che le donne si sono liberate di talmente tante limitazioni che ormai non se ne rendono più conto: per  esempio non vanno più in galera se fanno le corna al marito, il marito non è assolto se ammazza la moglie colta in flagrante, non si viene più licenziate se ci si sposa, nè sposandosi la dote e gli eventuali guadagni non sono esclusiva proprietà del marito, come i figli, l’interruzione di gravideanza è legale e non si muore più di scannamento clandestino, si può andarer all’università e fare il magistrato, anche il generale, tutto tranne il prete, figuriamoci il Papa, ma pazienza . Era tanto grama la condizione della donne, anche italiane, in passato, che ormai sembra di aver ottenuto se non tutto, quasi tutto: eppure c’è ancora molto da fare, basta pensarci un momento     …    “”

Leggi l’articolo:

http://www.zeroviolenza.it/rassegna/pdfs/02Aug2014/02Aug20147f48194ea71ddfa0eb5a44b49cc29e28.pdf

 

 

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.