TwitterFacebookGoogle+

Perfetti Sconosciuti e Lo Chiamavano Jeeg incetta di Ciak d'Oro

Roma – ‘Lo chiamavano Jeeg’ e ‘Perfetti sconosciuti’ trionfano al premio ai Ciak d’Oro, il premio che la rivista italiana dedica al cinema e che quest’anno ha celebrato 30 anni. Nella serata di Cinecittà hanno trionfato la commedia, il film di genere e il rinnovamento generazionale.I Ciak d’Oro prendono in considerazione i film usciti tra il primo maggio 2015 e il 30 aprile 2016 che hanno conquistano lettori del mensile e giuria dei critici.

A ‘Perfetti sconosciuti’, commedia corale che ha messo in luce come i cellulari siano ormai la scatola nera dei nostri segreti, sono i andati i riconoscimenti per miglior film, miglior attore protagonista (Marco Giallini), miglior sceneggiatura (Filippo Bologna, Paolo Costella, Paolo Genovese, Paola Mammini e Rolando Ravello),migliore canzone originale (Fiorella Mannoia, Bungaro e Cesare Chiodo). Al superhero movie italiano sono invece andati i Ciak d’Oro per il miglior attore non protagonista (Luca Marinelli),miglior colonna sonora (Michele Braga e Gabriele Mainetti), miglior manifesto (Daniele Moretti per Big Jellyfish) e miglior opera prima. Successo anche per il fantasy d’autore di Matteo Garrone ‘Il racconto dei racconti – Tale of Tales’ che ha vinto miglior regia, miglior scenografia e migliori costumi.

Nell’anno delle unioni civili, Sabrina Ferilli è la Migliore Attrice Protagonista, per l’interpretazione di Marina in ‘Io e lei’ di Maria Sole Tognazzi, una commedia sulla normalità di essere una coppia omosessuale.

 

Il Ciak-Alice Giovani (nato dalla collaborazione del magazine con Alice nella Città, Sezione indipendente e autonoma del Festival Internazionale del Film di Roma),dedicato alle migliori pellicole italiane rivolte al mondo dei ragazzi, è stato assegnato a ‘Un Bacio’ di Ivan Cotroneo, un film che parla di adolescenza, bullismo e omofobia.

Lino Banfi, icona della comicità italiana, ha ricevuto il SuperCiak d’Oro per la sua carriera. Valerio Mastandrea per Kimera Film, con Rai Cinema e Taodue si sono aggiudicati il premio al miglior produttore per ‘Non essere cattivo’ di Caludio Caligari. Greta Scarano e Alessandro Borghi (premiato anche per ‘Non essere cattivo’) sono le rivelazioni dell’anno per il film ‘Suburra’. Sonia Bergamasco è miglior attrice non protagonista per ‘Quo vado?’, dove veste i panni della dottoressa Sironi, una dirigente inflessibile del ministero del Lavoro che ha la missione di tagliare più posti di lavoro possibile.

MIGLIOR FILM         Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese

MIGLIOR REGIA      Matteo Garrone – Il racconto dei racconti

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA      Marco Giallini – Perfetti Sconosciuti

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA     Sabrina Ferilli – Io e lei

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA     Luca Marinelli – Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA      Sonia Bergamasco – Quo vado?

ALICE/GIOVANI    Un bacio di Ivan Cotroneo

MIGLIORE SCENEGGIATURA    Bologna, Costella, Genovese, Mammini e Ravello – Perfetti Sconosciuti

MIGLIOR FOTOGRAFIA     Luca Bigazzi – Youth-La Giovinezza

MIGLIORE MONTAGGIO    Jacopo Quadri – Fuocoammare

MIGLIORE SCENOGRAFIA    Dimitri Capuani – Il racconto dei racconti – Tale of Tales

MIGLIORI COSTUMI    Massimo Cantini Parrini – Il racconto dei racconti – Tale of Tales

MIGLIOR SONORO IN PRESA DIRETTA    Angelo Bonanni e Diego De Santis – Veloce come il vento

MIGLIOR COLONNA SONORA    Michele Braga e Gabriele Mainetti – Lo chiamavano Jeeg Robot

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE    Fiorella Mannoia, Bungaro e Cesare Chiodo – Perfetti Sconosciuti

MIGLIOR PRODUTTORE    Kimera Film Rai Cinema Taodue – Non essere cattivo

MIGLIOR MANIFESTO    Lo chiamavano Jeeg Robot – Daniele Moretti per Big Jellyfish

SPECIALE SERIAL MOVIE    Miriam Leone – Non uccidere

MIGLIOR OPERA PRIMA    Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti

SUPERCIAK D’ORO    Lino Banfi

CIAK D’ORO BELLO & INVISIBILE    ‘Bella e perduta’ di Pietro Marcello

RIVELAZIONE DELL’ANNO    Greta Scarano e Alessandro Borghi – Suburra e Non essere cattivo 

(AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.