TwitterFacebookGoogle+

Piccinetti "cooperazione economica strategica"

Teheran – “L’Iran e’ il paese a cui la politica estera italiana ha dedicato la maggiore attenzione nell’ultimo periodo e la cooperazione economica con Teheran e’ davvero strategica”. Queste le parole di Pietro Piccinetti, ceo di “Fiera Roma”, oggi a Teheran in occasione della conferenza stampa organizzata dalla Iran International Exhibition Co. per presentare la Fiera “Iran Solo Country”, l’evento che dal 22 al 27 novembre si terra’ nella citta’ eterna e sara’ la prima del suo genere in Europa dopo 20 anni di assenza dell’Iran. Piccinetti che ha parlato dinanzi a decine di giornalisti iraniani ha ricordato che le due nazioni hanno iniziato da tre anni fa’ un “cammino comune” che ha portato in Iran sei ministri italiani e anche il premier Renzi. Rispondendo alle domande dei giornalisti circa la persistenza di problemi nelle transazioni bancarie, il ceo di Fiera Roma ha spiegato che in questo periodo la Sace ha reintrodotto le assicurazioni per le imprese in Iran e che tante cose sono cambiate anche nel settore bancario e finanziario dove oggi esistono gli ultimi ostacoli sulle collaborazioni tra le due nazioni. “Sono sicuro che sara’ un successo enorme”, dice convinto Piccinetti parlando con l’AGI che sara’ partner dell’evento romano. “Lo si vede gia’ da questa conferenza stampa; le domande dei giornalisti sono state intelligenti; l’Iran ha grandi potenzialita’ nel settore agro-alimentare, petrolchimico, edile e tecnologico”.

“L’Iran ha scelto di investire sull’Italia per il suo ingresso in Europa e cio’ e’ dovuto alle ottime collaborazioni dell’Italia negli anni passati e alle grandi capacita’ italiane nel settore delle fiere” ha aggiunto Seyyed Hossein Mirzafarjuyian, vice-direttore dell’Iran International Exhibition Co ha ricordato che quest’anno la Repubblica Islamica avra’ 12 partecipazioni nelle fiere internazionali e 6 di queste saranno unicamente dedicate all’Iran; le sei esclusive si terranno in Iraq, Kenya, Tanzania, Oman, Turchia ed infine in Italia. Rispondendo al perche’ della scelta dell’Italia come unico paese europeo per una fiera esclusiva sull’Iran, Mirzafarjuyian ha risposto: “Con l’Italia abbiamo una tradizione di collaborazione molto buona e questo paese e’ leader mondiale nell’organizzazione di fiere. Roma, tra l’altro ha una posizione unica nel mondo”. Secondo il responsabile iraniano, sara’ la volta buona per l’Iran per mostrare che Teheran non e’ solo un importatore ma anche una nazione che produce e che ha anche ottimi prodotti che possono competere nel mercato europeo. Mirzafarjuyian ha ringraziato Piccinetti, definendolo un “pionere” nelle relazioni con l’Iran e nella creazione di legami economici tra i due paesi. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.