TwitterFacebookGoogle+

Pillola anticoncezionale aumenta rischio ictus grave in obese

Londra – Le donne obese che assumono la pillola contraccettiva hanno fino a 30 volte piu’ probabilita’ di subire un raro tipo di ictus. A lanciare l’allarme e’ stato un gruppo di ricercatori dell’Academic Medical Centre di Amsterdam in uno studio pubblicato sulla rivista JAMA Neurology. I ricercatori olandesi hanno scoperto che le donne con un indice di massa corporea superiore a 30 sono piu’ a rischio di trombosi venosa cerebrale, causata da un coagulo nel cervello. Questo raro tipo di ictus colpisce poco piu’ di una persona su 100mila all’anno. Ma, secondo i ricercatori, anche se si tratta di un’eventualita’ rara, le donne dovrebbero essere informate del rischio e beneficiare dell’offerta di contraccettivi alternativi. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno esaminato le cartelli cliniche di 186 pazienti che hanno subito una trombosi venosa cerebrale e le hanno confrontate con i dati di 6.134 controlli sani. Ebbene, l’obesita’ e’ stata associata a un aumento del rischio di subire questo ictus grave e l’associazione e’ risultata ancora piu’ forte tra le donne che hanno assunto contraccettivi orali. “Le donne obese dovrebbero essere informate sull’aumento del rischio di trombosi se usano contraccettivi orali, soprattutto se sono presenti altri fattori di rischio”, ha sottolineato Jonathan Coutinho, autore dello studio. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.